Pagine

giovedì 6 settembre 2012

FIGLI GRANDI

Quando i figli diventano grandi...i problemi diventano grandi...."così come diceva quel detto".
Sarà il festival del luogo comune, ma è VERISSIMO.
I figli grandi che io ho, sono diciamo così acquisiti, nel senso che sono i figli del primo matrimonio di Giacomo.
Stanno prendendo una piega che ci lascia interdetti.
Gestire i figli in caso di separazione è ancora più difficile che nella situazione "cosidetta normale", ci vuole un impegno ancora più grande e i genitori devono essere coesi, chiari ed avere bene in mente gli obbiettivi da raggiungere; che sono il bene dei propri figli.
Purtroppo nel nostro caso non è così, la separazione avvenuta ormai 15anni fa, non è mai stata di quelle amichevoli. Fin da subito ci sono stai ricatti, prese di posizioni, utilizzo dei figli per ferire l'altra persona,sopratutto da parte della ex moglie. Lei infatti all'epoca era senza compagno e il fatto che Giacomo si fosse rifatto una sua nuova vita, nuova famiglia,(con me...per anni sono stata la PUTTANA)  l'ha fatta incazzare NON POCO ed uso un eufemismo.
Fatto sta  che in tutto questo,  purtroppo, ci hanno rimesso i figli e ci stanno ancora rimettendo....
Sicuramente anche Giacomo una piccola parte di responsabilità nel non riuscire a gestire il tutto ce l'ha,ma io vedo ciò che fa e dice e lo "ASSOLVO AL 90%".
Non sono d'accordo infatti con lui  quando per evitare discussioni, incazzature ecc ecc ecc...cede sulle sue posizioni, trasformado i suoi NO in SI. Lo fa per il senso di colpa che i figli sanno far valere sempre al momento opportuno.
Tutto questo per dire che ora hanno un atteggiamento di sfida, IO SONO MAGGIORENNE e quindi posso DIRE E FARE CIO' CHE VOGLIO.
Ovviamenete non è così, le regole ci sono, c'è il rispetto e devono capire che i genitori non sono loro nemici, ma alleati.
Ieri Giacomo e la Ex hanno parlato, ma si è concluso poco. Anche perchè Lei ha ammesso candidamente che per non avere problemi, Lei concede praticamente tutto......
Vedremo...certo è che le preoccupazioni aumentano, abbiamo l'impressione che stiano diventando ragazzi allo sbando, senza un minimo di freno.
Il messaggio che sta arrivando al loro cervello è che  TUTTO SIA  DOVUTO!!!!!!!!!!!!!!!
Ed in effetti quando gli adulti non sono dalla stessa parte, LA CONFUSIONE AUMENTA.
Il proposito è che quello che si troveranno tutti e 4 per parlare, sperando che Lei sia dalla parte di Giacomo  e che capisca che dire dei  NO ai propri figli A VOLTE E' ASSOLUTAMENTE NECESSARIO PER LA LORO CRESCITA E MATURITA' COME PERSONE.


2 commenti:

  1. concordo pienamente da mamma separata di un adolescente ma, per fortuna, in armonia e accordo con il papà.........direi fondamentale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata Te e ne sono felice per tuo figlio.
      ciao

      Elimina

Per chi passa su queste mie pagine di diario....e ne avesse voglia...lasci scritto qualcosa, mi piace il confronto e capire cosa pensano gli altri.