Pagine

venerdì 21 dicembre 2012

NATALE A LONDRA

Quest'anno per la prima volta, abbiamo deciso di passare il natale in giro e più precisamente a Londra.
Tutta la famiglia  e una coppia di amici con figlie, trascorrerà le festività natalizie dal 24*12*2012 al 28*12*2012 nella bella LONDRA.

Noi 4 ci siamo già stati a marzo, ma ci torniamo stra volentieri. E' una città dinamica ricca di cose da fare da vedere e per le mie figlie da comprare. I regali infatti verranno fatti in loco.
Naturalmente ci auguriamo di incontratre anche i 1D idoli delle mie figlie.^_^ ( abbiamo infatti l'ambascia di una loro amica che in caso di incontro farsi fare autografo e foto)
CIAO E  BUON NATALE A TUTTI

venerdì 14 dicembre 2012

RESIDUI DA FRIGORIFERO - post dedicato a noi Donne

Ma nell'arco di una vita, di quanta pazienza deve essere dotato un essere umano?
Premesso che da tre settimane a questa parte, mia mamma che mi aiuta per ciò che riguarda la gestione delle mie figlie, vale a dire il pranzo al rientro della scuola ed eventuali impegni settimanali, è in ospedale per la riabilitazione al ginocchio a seguito dell'intervento per la sostituzione dell'articolazione che era ormai super "sgangherata", fa si che nella pausa del mio pranzo , che dura solo 1ora e 30,  e anche nell'arco delle altre giornate, io debba fare di tutto di più oltre il solito.
Sono tre settimane in cui sono veramente stanca.
Riuscire a:
  • conciliare tutto,
  • ricordarsi tutto,
  • arrivare in ogni cosa,
è veramente assai assai assai assai faticoso.

Riassunto della pausa pranzo di oggi, i cui avvenimenti hanno fatto si che al mio rientro in ufficio, le corde vocali mi bruciassero.
Arrivo a casa intorno all'una e 10 e con ancora indosso il piumino, di volata metto sul fuoco pentola di acqua per far bollire la pasta
Tolgo il piumino, tolgo il maglione, preparo la tavola, preparo la frittata, preparo l'insalata.
Nel frattempo dico alle mie figlie di sistemare le loro cose, che solitamente vengono lanciate sul divano.
mentre aspetto che l'acqua bolla, inizio a stendere i panni delle due lavatrici fatte, una ieri sera e una questa mattina.
L'acqua bolle butto la pasta, preparo per me e giacomo aglio, olio e peperoncino le ragazze invece vogliono la pasta rossa( vale a dire con il pomodoro).
Si giacomo in questi due giorni, lavorando a 5 minuti da casa, viene anche lui a casa a pranzo.
La frittata è pronta.
La prima lavatrice stesa.
Impiatto la pasta, e il richiamo scatta " E' PRONTO".
Mangio, e mentre gli altri non hanno ancora finito, vado a stendere la seconda lavatrice.
Avviso l'insengante di ripetizione che oggi le ragazze causa neve non andranno per problemi logistici.
Parlo con le ragazze per comunicargli il mio no alla loro richiesta, di andare dalla marta a studiare, per i motivi a loro ben noti.
Torno in cucina e comincio a svuotare la lavastoviglie per riporvi quelle appena usate, il boccone non è ancora andato giù del tutto e  già ho fatto tutte queste cose. La pazienza è al limite.
Predispongo la cena per la sera, che solitamente al venerdì è pizza per loro tre e per me pesce con verdure.Visto che vado alla lezione di tennis dalle 19.00 alle 20.00.
Comunico a giacomo che all'uscita delle 17.30 dall'ufficio sarei passata al supermercato per prendere tre cose che mancano,e mentre dico questa cosa, LUI  tira fuori dal FRIGORIFERO un pacchetto con dentro 3 broccoli, che avevano ormai l'aspetto "patito" e alla sua affermazione: COME AL SOLITO SI COMPRA LA ROBA PER POI BUTTARLA, apriti cielo non ci ho visto più.


MA PORCA DI UNA MISERIA ( e qui non voglio essere scurrile) , PENSACI TU A CONCILIARE TUTTO
PENSACI TU ALLA SPESA, A PREPARARE IL PRANZO E LA CENA.
A SEGUIRE LE RAGAZZE, IL BUCATO, LA CASA, L'IMU,LE BOLLETTE, LE RICHIESTE DI TUTTI I TIPI, LA DANZA DELLE RAGAZZE, IL SAGGIO, GLI AMICI
SE ANCHE AVANZANO NEL FRIGORIFERO TRE BROCCOLI O UNA MELANZANA, NON MUORE NESSUNO.
I DUE EURO E 78 CENTESIMI, RELATIVI AL COSTO DEI SUDDETTI TE LI DO IO!
BASTA!!!!!!!!!
NON VOGLIO PIU' SENTIRMI FARE OSSERVAZIONE PER QUESTE COSE!
NON LO SOPPORTO!
Come se mi piacesse buttare i soldi, lo so li ho comprati SABATO pensando che li avrei cucinati.
Amen! Una sera per una cosa,  un'altra sera per qualcos'altro i pranzi per il poco tempo ecc ecc ecc
sono rimasti li.

SONO IN DIFFICOLTA', IO SONO ALLA VELOCITA' 10000 TU A 5, PER FAVORE SE NON RIESCI A FARE UN PO' DI PIU', ALMENO NON INTRALCIARMI.
A VOLTE L'AIUTO CONSISTE ANCHE NEL NON ROMPERE I MARONI!!!!!!!!!
ECCCCCHECAVOLO!!!!

Naturalmente arrivata in ufficio e sfogandomi con le mie colleghe ci siamo fatte due matte risate e mi è venuta voglia di scrivere questo post.

Ma vi chiedo:
  1. a voi capita mai di dimenticare ortaggi nel frigorifero, che si trasformano in esseri alieni ?
  2. ma anche i vostri mariti, vi dicono di non bombardarli di richieste ( a volte io ne chiedo 2 contremporanemente) perchè ne stanno già facendo una?
Per fortuna questa sera ho la mia lezione di tennis dove per un ora penserò solo ed esclusivamente a me stessa.
Ultimamente non ho un cervello, ho un isieme di POST-IT.






.

martedì 11 dicembre 2012

SMILE

OGGI MI SON SVEGLIATA DI BUON UMORE E CON UN SORRISO STAMPATO IN FACCIA. SONO FELICE FELICE FELICE E SFOGLIANDO QUA E LA HO TROVATO QUESTE FOTO CHE MI FANNO SORRIDERE. LE HO MESSE PER CONDIVIDERE QUESTO MIO UMORE.
BUONA GIORNATA A TUTTI





venerdì 7 dicembre 2012

E' PERIODO DI ADDOBBAZIONI..

Ebbene si, anche quest'anno è arrivato il periodo delle addobbazioni. Termine coniato dalle mie figlie in tenera età, il cui significato è mettere gli addobbi e le decorazioni natalizie.
Quest'anno ero titubante se farle o meno. Sono molto presa da mille cose, ho mille pensieri e poi con il fatto che a NATALE saremo via, stavo pensando di non fare nulla.
Ma poi ci penso e almeno un qualcosina la metterò.
Quindi questo we all'insegna degli allestimenti natalizi, ma non mi voglio ne stressare ne ammazzare di fatica.
Anche perchè tocca tutto a me, le figlie e la mia dolce metà partono con entusiasmo, ma poi sulla distanza cedono...
Faremo l'albero come la foto che ho trovato, tutto bianco e argento.
 il presepe, con solo i protagonisti
E le luci che fanno subito festa e natale.
Ciao, buon week end a tutti.

mercoledì 5 dicembre 2012

PROCLAMO LA DITTATURA

E' ufficiale, da oggi a casa nostra VIGE LA DITTATURA.
Le mie figlie hanno passato il limite.

Gli ho tolto tutto


NO FACEBOOK
NO TV
NO SKY
NO WII
NO PLAY STATION
NO CELL
NO IPOD
NO IPAD
NO PC
NO MARTA A CASA NOSTRA
NO USCIRE A PATTINARE
NO CINEMA
NO DANZA
NO CONCERTO 1D

NO, NO, NO, NO,  NO, NO, NO, NO, NO.

E Sono stati tutti motivati!

Mi faccio paura da sola e questa situazione non  mi piace per niente, ma la lezione va data, la devono capire.
SONO ARRABBIATISSIMA CON LORO, AMAREGGIATA, SCONFORTATA E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA.
IL LORO DOVERE è LA SCUOLA E NON SI TRANSIGE!!!!!!!!!
BASTA COMPORTARSI DA BAMBINE
BASTA PENSARE CHE LE COSE PIOVANO DALL'ALTO
BASTA ADAGIARSI, LE COSE DELLA VITA VANNO CONQUISTATE CON FATICA
BISOGNA ASSUMERSI LE PROPRIE RESPONSABILITA'.

Vi aggiornerò sugli sviluppi.

martedì 4 dicembre 2012

LA BOMBA CHE STA PER ESPLODERE

Oggi che non mi capiti nessuno sotto tiro, perchè me lo mangio.

Non so se:
  • per l'incrocio dei pianeti,
  • per il ciclo che cicla,
  • per due cretini incrociati questa mattina,
  • per le mie figlie che pensano di andare a funghi anzichè al liceo,
  • per il fatto di doversi ingozzare nella pausa pranzo per riuscire ad incastrare tutti gli impegni ed esigenze,
  • per il fatto che mia mamma in questo periodo è in ospedale per il ginocchio "da restaurare";
  • per il mio papi che sembra un anima in pena
  • per la dieta che sto facendo
  • per il mal del ginocchio che ho da tre settimane
  • per il poco sesso
  • per il marito che non gli viene di farmi un complimento o una coccola neanche a pagamento (è stressato pure lui)
  • per il materasso comprato e perchè non arriva
  • per il fatto di sapere poco l'inglese...

per tutto questo e anche altro.... oggi sono come una BOMBA SUL PUNTO DI ESPLODERE, ho voglia di fare una bella litigata con qualcuno ,  per sfogarMI così a random...una bella scenata liberatoria, quasi da fuori di testa.. ^_^
CHE NERVI!!!!!!!!!e soprattutto MA QUANTA PAZIENZA OCCORRE NELL'ARCO DI UNA GIORNATA?????????????

martedì 27 novembre 2012

TENNIS - CHE PASSIONE

Ciao, è dal  mese primo di ottobre che mi sono iscritta al corso di tennis.
Ho coinvolto una mia amica con l'intento di imparare.
Io erano 30 anni che non toccavo una racchetta e lei mai presa in mano.Così ci siamo iscritte nel corso dei principianti. Invece come per magia, tutto ciò che sapevo fare e che avevo imparato, è riaffiorato...... e così sono passata subito di "categoria" lasciando Nicoletta tra i principianti , sentendomi  in colpa perchè pensavo anch'io di dover ricominciare da zero.
Devo dire che come allora, questo sport  mi entusiasma e appassiona un sacco.
Sto facendo un pò di fatica perchè sono fuori forma, ogni tanto mi prendono dei dolori pazzeschi ma non mollo perchè la gioia e la soddisfazione che provo sono impagabili.
Ho iniziato con una lezione a settimana, facendole diventare 2 alla terza lezione.
Così ora vado il lunedì dalle 18 alle 19 e il venerdì dalle 19 alle 20.
Fare attività fisica fa benissimo e anche se sulla carta si sa questa cosa, riuscire a metterla in pratica non è sempre facile.
Io mi sono iscritta spesso in palestra, ho frequentato corsi di nuovo, acquagym ecc ecc, ma ho sempre mollato, perchè mi facevo violenza per andarci.
Ora invece non vedo l'ora che arrivino le lezioni di tennis per giocare e stare bene.
Ho già chieso a Giacomo di organizzarci perchè vorrei andare anche con  lui a fare due tiri. Lui è molto bravo e quando capitava di giocare con me la sua pazienza veniva spesso messa a dura prova.
Ma rimettendomi in carreggiata secondo me sarà molto divertente.
Il lunedì sono nel corso con due donne simpaticissime con le quali ho subito legato. Elena e Sonia. Mentre il venerdì sono con una donna che io ho ribattezzato PSYCO, non mi piace neanche un pò è una zitella acida, non sorride mai e affronta la lezione come se si sentisse la nuova "ERRANI" che per i non addetti a questo sport è la nostra tennista italiana numero uno.
Elena merita una cena pagata, perchè mi ha fatto un sacco di complimenti ieri perchè mi ha detto che non dimostro i miei 43 anni e i complimenti sinceri  fatti da una donna fanno ancora più piacere di quelli fatti da un uomo.
Bene, se tanto mi da tanto, alla fine del corso sarò una ragazzina ^_^  ^_^

mercoledì 21 novembre 2012

POESIA

"PER IL MIO CUORE BASTA IL TUO PETTO.
PER LA TUA LIBERTA' BASTANO LE MIE ALI.
DALLA TUA BOCCA ARRIVERA' FINO AL CIELO, CIO' CHE STAVA SOPITO SULLA MIA ANIMA."

L'ho tratta dalla fiction che ho visto in questo periodo "Questo nostro Amore".
Vorrei chiedervi di spiegarmela.
O meglio, io mi sono data una spiegazione, ma credo di non averla compresa fino in fondo.
Provate ad aiutarmi
Grazie

mercoledì 14 novembre 2012

FAMIGLIA ALLARGATA

Noi siamo una famiglia allargata e dalla mia esperienza gestirla non è per niente facile.
I figli grandi di Giacomo, sono sempre più distanti e difficili da vivere.
A volte ho l'istinto di mollare, perchè parto dal presupposto che se una persona non ti vuole , non bisogna accanirsi.
Ma qui non si tratta di un un fidanzato o di un amico, qui si sta parlando di figli/parenti.
Questi non li puoi scegliere, ce li hai e basta.
Quindi mi sfogo scrivendo queste righe, così mi passa il nervoso e poi mi comporterò da adulta, da mamma e da persona matura.
A volte la maleducazione, l'arroganza, la presunzione di sapere tutto da parte degli altri due figli vale a dire di DAVIDE 18 E DEBORA 22 è veramente pesante.
Lo è principalmente per Giacomo e di riflesso anche per me.
Anche se sono passati tanti anni ormai, è chiaro che la separazione dei propri genitori, è  un trauma che difficilmente si rimargina.
Loro probabilmente mi vivono(e sarebbe lo stesso con un altra donna) come quella che ha rotto i loro equilibri.
I figli sono egoisti. Vedono solo la loro versione, la visione cambia quando si passa dall'altra parte e si diventa genitori.
Vorrei fare dei discorsi da adulti con loro.Vorrei fargli capire delle cose, non per presunzione, ma semplicemente in quanto genitore e mamma e dall'esperienza dettata dall'età.
Vorrei farli riflettere così come faccio con le mie figlie. Creargli il senso critico verso le cose. Io capisco che loro ne hanno bisogno, come hanno bisogno di sentirsi dire dei no.Avere dei punti di riferimento.
Quindi ciò premesso, andrò oltre questo mio malessere e delusione  e io per loro,  ci sarò sempre, come una mamma lo è per i propri figli.

lunedì 12 novembre 2012

VILLAGGIO CRESPI D'ADDA

Ieri siamo andatai a trovare i nostri cari amici di Bergamo, che sono nostri coscritti di " DATA DI MATRIMONIO 18/09/2010" nonchè conosciuti in viaggio di nozze.
Due persone squisite con le quali abbiamo legato subito e nonostante 15 anni di differenza in più da parte loro, le nostre esperienze di vita molto simili.
Anche loro al secondo matrimomio, anche loro una famiglia allargata, anche loro stesso concetto della famiglia, della vita, e delle amicizie....
Quando li andiamo a trovare è sempre una gioia e questi nostri incontri sono anche l'occasione per vedere e visitare qualcosa.
Loro abitano a Carvico, un paese a 10 km da Bergamo e li nei dintorni ci sono tante cose da vedere.
In primis la citta di BERGAMO, che per chi non ci è mai stato consiglio vivamente di andare a vedere.
Ci sono opere di Leonardo sparse che ancora oggi vengono usate, c'è il ponte in ferro piu' alto d'europa che collega due sponde del fiume e molto altro.
Ieri ci hanno portato a vedere il "VILLAGGIO CRESPI D'ADDA" che è un villaggio operaio di fine ottocento, concepito però con idee innovative e futuristiche dichiarato patrimonio UNESCO.


CASTELLO - CASA CRESPI


CASE DEGLI OPERAI

FABBRICA




FABBRICA


FABBRICA


VEDUTA DALL'ALTO
I Sigg. CRESPI, avevano una concezione UMANISTICA e paternalistica  per i propri operai.
Questo villaggio era concepito con l'idea di creare l'optimum per i proprio operai, considerati tutti importanti e tutti indispensabili per la buona riuscita della fabbrica stessa.
Tutti gli operai venivano dotati di case con giardino, c'era l'asilo, la scuola elementare e per chi aveva voglia di studiare, venivano pagati anche gli studi nelle scuole di Bergamo, dove venivano formati i futuri impiegati e dirigenti per la fabbrica
La piscina riscaldata, il teatro, il dopo lavoro, il lavatoio, il panificio, la centrale elettrica, l'ospedale, la chiesa, il medico,  lo spaccio alimentare e persino il cimitero.
Tutto a disposizione della popolazione/famiglia.
Tutti si sentivano importanti, e tutti si sentivano parte di un progetto.
Se si rompeva una lampadina, c'era l'elettricista che veniva a cambiartela a spese del "padrone" cosi' come per l'idraulico e il muratore.
Abbiamo visto le case degli operai, quella degli impiegati dei dirigenti e fino al castello casa dei sigg.Crespi.
I signori Crespi inoltre avevano l'usanza alla domenica mattina, finita la messa, di parlare con le persone per chiedere i problemi per capire cosa fare per migliorare la situazione.
Tutte queste informazioni le abbiamo prima lette dall'opuscolo preso all'ufficio informazioni, ma poi abbiamo incontrato un signore di 80 anni lucidissimo e in gambissima, che ci ha raccontato di persona la vita e come tutto era concepito.
A fine giornata le riflessioni e le sensazioni sono state tante, ma una su tutte ha dominato i nostri pensieri.

SE C'E' LA VOLONTA' L'UOMO PUO' ESSERE PROTAGONISTA, NON è UN UTOPIA. UOMINI LUNGIMIRANTI CI HANNO LASCIATO TESTIMONIANZE CHE QUESTO è POSSIBILE.

Questa gita la consiglio. Tra l'altro in primavera il parco che circonda il villaggio è uno spettacolo, noleggiano le bici e ci sono diversi percorsi piacevoli, assolutamente praticabili  e interessanti da fare lungo il fiume Adda e Brembo.

mercoledì 7 novembre 2012

PAZZI PER LA FICTION

Ebbene si, sono come ipnotizzata e rapita dalla fiction che RAI 1 sta trasmettendo la domenica sera e il martedì QUESTO NOSTRO AMORE.
Ho iniziato a guardarla per caso, e ora puntanta dopo puntata mi ha preso un casino.
La trovo carina, leggera ma anche con spunti di riflessione.
Molte cose che oggi ci sembrano ovvie e normali, nel nostro recente passato italiano, non erano così.
Sono proprio un anziana dentro, ma preferisco guardare questa fiction, che programmi come SOS TATA o cucine da incubo, o cazzate del genere...
Poi ieri ho letto un articolo in cui mi ci sono ritrovata, in quanto spesso dire di guardare la TV è visto in senso dispregiativo, mentre è intellettuale dire andare al cinema o a teatro. Ma se un programma è bello e fatto bene, perchè la Televiosione non dovrebbe essere un mezzo di informazione interessante?
Il nostro paese è stato anche aiutato e unito, dalla televisione e i  racconti dei nostri genitori/nonni sui famosi lascia o raddoppia, corse ciclistiche, corse automobilistice ecc ecc ne sono una esigenza.


Quindi un piccolo sondaggio per capire se anche voi avete il vostro programma preferito, che proprio proprio non potete fare a meno di vedere.

Chi detestate?
Chi invece trovate divertente?

Inizio io.
trasmissioni di cui non può fare a meno....
QUESTO NOSTRO AMORE
PEKINO EXPRESS, adoro GADDO DELLA GHERARDESCA E BARU'
I MENU DI BENEDETTA PARODI


non mi piace
maria de filippi e tutte le sue trasmissioni
real time sandra gozzi e il suo guardaroba di m....
malattie imbarazzanti
extreme makeover - gente che deve perennemente dimagrire
cortesie per gli ospiti
e in genere real time
tranne paint your life che lo guardo per schiattare dal ridere

mi piace
telefilm una mamma per amica - anche se sono replice
la tata - anche se sono repliche


ciao





lunedì 5 novembre 2012

STATUS SIMBOL

Perchè alcuni oggetti/simboli sono diventati così importanti nella vita di tutti i giorni?
Perchè si è diventati schiavi degli status simbol?
Perchè quando si è ragazzine, è così importante appartenere al gruppo? Essere omologate?
Perchè le mamme si devono frantumare i beneamati...per spiegare che è molto pià importante "ESSERE" che non "APPARIRE"?
Perchè è così importante essere tutti uguali?

Questa è una frase che da figlia ho sentito dire moltissime volte, e che faticavo a digerire, ma ora che sono  mamma la dico pure io.
Com'è difficile farlo capire, com'è difficile far capire che il proprio carattere si forma anche con "mazzate, porte sbattute in faccia, abbandoni, incomprensioni, rinunce, E DEI NO."
Sono una mamma che spesso vive il senso di colpa nei confronti delle proprie figlie.

Leggendo qua e la ho trovato questa bellissima frase che sintetizza il mio pensiero.

" L'imperfezione è bellezza, la pazzia è genialità, ed è meglio essere assolutamente ridicoli che assolutamente noiosi ed uguali"






venerdì 2 novembre 2012

SUPERVISIONE

Oggi dopo,la bella ramanzina fatta alle gemelle sulla metodologia di studio, ho deciso di supervisionare i compiti svolti.
E mi sono convinta che questa operazione la faró tutti i giorni, almeno finché non avrò visto che hanno capito.
Abbiamo raggiunto l'accordo che loro saranno artefici del loro destino, ma un aiutino nel raggiungerlo glielo voglio dare.
Patti chiari amicizia lunga. Se vogliono essere bocciate, basta che continuino così, senza metterci l'impegno che si richiede a  ragazze che stanno crescendo e non più a bambine delle medie.
Vedremo.
Nel frattempo stiamo cercando,di trovare la quadra per il concerto di maggio dei 1D

mercoledì 31 ottobre 2012

IL RITORNO DELLA IENA

Probabilmente sono un disco rotto, sarò noiosa, e anche arteriosclerotica in quanto parlo e dico sempre le stesse cose, ma questo blog è un parte dei miei pensieri messi nero su bianco e i pensieri in questo periodo non possono non essere rivolti alla mie figlie, alla scuola che hanno scelto e a come sta procedendo.
Premesso che le loro insegnanti della scuola media  sconsigliavano di iscriversi al liceo, ma non per mancanza di capacità, ma per il tipo di impegno che avrebbero dovuto metterci. Non le ritenevano abbastanza strutturate per affrontarlo.
Loro invece hanno voluto seguire le loro amiche e hanno deciso che avrebbero fatto il liceo classico.
Le loro amiche in questa  prima fase stanno riuscendo senza alcun problema, loro invece stanno arrancando.
Non posso dire che non passino i pomeriggi a studiare, il problema è che bisogna capire IL COME...
Mi rendo conto  dai voti che stanno portando a casa...1, 2 , 3 , 4 che il loro studio rende poco.
Fino ad ora le ho incoraggiate, sostenute e consolate.
Per ora mi riufiuto di mandarle a ripetizione di tutte le materie (come invece sta facendo una mia carissima amica) , non ha senso.
Sto iniziando a mettere in conto che ripetano un anno, così capiscono che è ora di  crescere.
Nel frattempo mi arrovello per capire come fare ad aiutarle.
Vorrei che scattasse in loro un moto di orgoglio tale per cui non staccarsi dalla scrivania fino a che non si è sicuri ,diventasse LA REGOLA. Non lasciare niente al caso e capire che con un pò più di sforzo i risultati arrivano.
Mettere anche in conto che, ai primi colloqui, gli insegnanti mi dicano che non è la scuola adatta a loro e che non si può far diventare oro il ferro e viceversa.
Io sono fuori casa fino verso le 18.00 e prendermi l'impegno di ascoltare le lezioni, dico la verità è pesante e non sempre fattibile ( ma forse devo sentire le lezioni). Inoltre penso che dovrebbero aiutarsi l'un l'altra con lo studio, che diventerebbe arricchimento e ripasso. Ora cominciano ad essere grandi e devono cavarsela da sole.
Vorrei tanto che ingranassero!!!!!

Probabilmente devo fare la IENA CATTIVA metterle in punizione fino al primo risultato positivo....
CHE FATICA!!!




lunedì 29 ottobre 2012

E SONO 14...

Ieri compleanno delle mie fantastiche gemelle!
Non ci posso credere, siamo già arrivati a 14 anni.
GRAZIE  DI ESSERE NELLA MIA VITA.




A Bergen

Preparato due torte:
quella alle mele con variante dei pinoli e nocciole e il salame di cioccolato.
Ragazzi un mega successo, infatti oggi è il deserto dei tartari. ^__^




Sulla nave in partenza da Copenaghen


venerdì 12 ottobre 2012

PRIMO BRUTTO VOTO DELLE SUPERIORI

Oggi giornata funesta, prima insufficienza dell'anno, più precisamente di greco per le mie gemelle.
La Benny ha preso 4
La Bea ha preso 2
Inizialmente mi è venuto da ridere, ovviamente tutto dentro di me, non ho dato in escandescenza perchè vedo che si stanno impegnando e sono sul pezzo...come si suol dire.
Ed ora che sono qui tra me e me, mi sale l'angoscia e tutti i miei timori iniziali sulla scelta del liceo classico stanno nuovamente emergendo.
Forse è troppo impegnativa per loro.
Forse non hanno qualità sufficienti...
Ma poi mi dico che è solo l'inizio, devono prendere le "misure" e trovare il loro modo giusto di studiare ed applicarsi.
La loro amica con la quale studiano sempre però ha preso 8 e mezzo....e la sensazione di sentirsi sottosopra resta....
Vedere i loro occhi pieni di lacrime ( e queste non sono di coccodrillo) vedere che nonostante tutto il loro impegno il risultato è questo, vedere in  loro la sensazione di non farcela e di sentirsi giù di morale, è la cosa che mi ha fatto stare peggio.
Spero che trovino la loro strada, che siano sempre convinte della loro scelta e che ciò che continuo a dire e sostenere sia vero e cioè BASTA IMPEGNARSI CON COSTANZA e I RISULTATI CI SARANNO.
FORZA B & B, METTETECELA TUTTA!!!


Ho bisogno di sentirmi rassicurata....
ciao


venerdì 5 ottobre 2012

CAMBIO DELL'ARMADIO

E' gia' arrivato il momento del cosiddetto "cambio dell'armadio".
Peggio di una purga, peggio di una punizione, peggio di una carestia, peggio dello "squaraus".
Fare questo lavoro, sta a me come la KRIPTONITE sta a SUPERMAN.
LO ABOVVVVVVO!!!!!!!!!!!!!
Eppure questo w.e. mi devo armare di santa pazienza e LO DEVO FARE!!!!!!!
La mia cabina armadio attualmente infatti è un casino, ci sono ancora tutte le cose estive e nello stesso tempo sto cominciando a  tirar fuori gli indumenti un po' piu' pesanti.
Risultato.....sembra che ci  sia stato l'uragano!
Ma perchè ogni  casa non è dotata di una doppia cabina armadio? quella estiva e quella invernale?
oppure perchè non abito  in un luogo dove il clima è uguale tutto l'anno?

MAGARI TUTTO VUOTO
LA BUONA FATINA CHE TI SISTEMA TUTTO

Il buon proposito l'ho fatto, vedremo lunedì se sarò riuscita a rispettarlo.

Ciao e buon week a tutti.

venerdì 28 settembre 2012

FAVOLE

Le favole non dicono ai bambini che i draghi esistono.
Perchè i bambini lo sanno già.
Le favole dicono ai bambini che i draghi si possono sconfiggere.




Questa frase mi ha messo di buon umore e volevo condividerla
Le cose continuano ad avere un senso.

Buon week a tutti.

martedì 25 settembre 2012

LA SEMINA

I giorni appena trascorsi, devo dire.... sono veramente stati molto piacevoli.
Il riscontro e il ritorno di affetto da parte di persone care sono la prova che il detto chi semina vento raccoglie tempesta e viceversa è vero!!!!
Evidendemente ho seminato bene, ho seminato nel modo giusto e nelle persone giuste, sto facendo bene le cose che faccio.
In passato non avrei mai detto queste cose, senza precisare che forse peccavo di presunzione, beh per la prima volta non lo dico, perchè ho la sensazione di avere più consapevolezza di me e delle cose che affermo....
Però ora mi viene un  dubbio:
MA  questa consapevolezza E' dettata SOLO dal fatto che il tempo passa.??????

...sob sob sob....

E PAZIENZA.........

:-)

giovedì 20 settembre 2012

EVVIVA

La parola di oggi è EVVIVA!!!!!!!!!!
Riflettendo sui miei sbalzi di umore, vedi post precedente "UFFA" , mi rendo conto che la vera e massima felicità sarebbe quella di riuscire ad avere sempre equilibrio,nelle emozioni, nell'umore , nel sentire, nel pensare, nel vivere, praticamente in  tutto....
Ma, e dico MA,  sono 43 anni che convivo con una "squilibrata"...e a volte dico per fortuna che sono così, a volte invece vorrei ...vedi prima...
La chiusura di questa piccola riflessione è : LA MIA VITA è BELLA. sono fortunata e DEVO VIVERLA A PIENO.


Buona giornta a tutti.

giovedì 13 settembre 2012

UFFA

SEMPLICEMENTE UFFA!!!!!!!!

martedì 11 settembre 2012

DOMANI RIPRENDE LA SCUOLA

E ridendo e scherzando, domani le mie gemelle riprendono ad andare a scuola. Oggi riflettevo però che questi anni sono passati stra velocissimi!!!!!!!!!!
In un battito di ciglia sono già arrivate al  liceo....
Già al liceo....

Ragazzi che roba....spero di mantenere i piedi saldi, di non sbarellare, di essere equilibrata.
E mi auguro che loro trovino la loro strada che sarà  fatta di dossi, curve, salite, discese, strade sterrate e pianeggianti.....
Buon viaggio mie piccole grandi donne.

giovedì 6 settembre 2012

FIGLI GRANDI

Quando i figli diventano grandi...i problemi diventano grandi...."così come diceva quel detto".
Sarà il festival del luogo comune, ma è VERISSIMO.
I figli grandi che io ho, sono diciamo così acquisiti, nel senso che sono i figli del primo matrimonio di Giacomo.
Stanno prendendo una piega che ci lascia interdetti.
Gestire i figli in caso di separazione è ancora più difficile che nella situazione "cosidetta normale", ci vuole un impegno ancora più grande e i genitori devono essere coesi, chiari ed avere bene in mente gli obbiettivi da raggiungere; che sono il bene dei propri figli.
Purtroppo nel nostro caso non è così, la separazione avvenuta ormai 15anni fa, non è mai stata di quelle amichevoli. Fin da subito ci sono stai ricatti, prese di posizioni, utilizzo dei figli per ferire l'altra persona,sopratutto da parte della ex moglie. Lei infatti all'epoca era senza compagno e il fatto che Giacomo si fosse rifatto una sua nuova vita, nuova famiglia,(con me...per anni sono stata la PUTTANA)  l'ha fatta incazzare NON POCO ed uso un eufemismo.
Fatto sta  che in tutto questo,  purtroppo, ci hanno rimesso i figli e ci stanno ancora rimettendo....
Sicuramente anche Giacomo una piccola parte di responsabilità nel non riuscire a gestire il tutto ce l'ha,ma io vedo ciò che fa e dice e lo "ASSOLVO AL 90%".
Non sono d'accordo infatti con lui  quando per evitare discussioni, incazzature ecc ecc ecc...cede sulle sue posizioni, trasformado i suoi NO in SI. Lo fa per il senso di colpa che i figli sanno far valere sempre al momento opportuno.
Tutto questo per dire che ora hanno un atteggiamento di sfida, IO SONO MAGGIORENNE e quindi posso DIRE E FARE CIO' CHE VOGLIO.
Ovviamenete non è così, le regole ci sono, c'è il rispetto e devono capire che i genitori non sono loro nemici, ma alleati.
Ieri Giacomo e la Ex hanno parlato, ma si è concluso poco. Anche perchè Lei ha ammesso candidamente che per non avere problemi, Lei concede praticamente tutto......
Vedremo...certo è che le preoccupazioni aumentano, abbiamo l'impressione che stiano diventando ragazzi allo sbando, senza un minimo di freno.
Il messaggio che sta arrivando al loro cervello è che  TUTTO SIA  DOVUTO!!!!!!!!!!!!!!!
Ed in effetti quando gli adulti non sono dalla stessa parte, LA CONFUSIONE AUMENTA.
Il proposito è che quello che si troveranno tutti e 4 per parlare, sperando che Lei sia dalla parte di Giacomo  e che capisca che dire dei  NO ai propri figli A VOLTE E' ASSOLUTAMENTE NECESSARIO PER LA LORO CRESCITA E MATURITA' COME PERSONE.


martedì 4 settembre 2012

CAMBIARE

L'IMPERATIVO è QUESTO, CAMBIARE POSTO DI LAVORO!!!!!!!!
IERI HO MESSO LE BASI.
WORK IN PROGRESS
CIAO TI AGGIORNO

martedì 7 agosto 2012

MOMENTI

Ieri sera, dopo la giornata di lavoro e dopo qualche di giorno di nervosismo tra me e il caro Giacomino, al mio rientro a casa e prima che mi mettessi a preparare la cena,  ci siamo trovati sdraiati sul lettone a scambiarci i nostri pensieri, a scambiarci coccole a ridere e a scherzare.....
Ovviamente non sto raccontando nulla di eclatante, ma la sensazione di benessere che ho provato durante, dopo e come mi sento ora è impagabile.( NON STO PARLANDO DI SESSO)
E questa mattina mi trovo a  fare delle " piccole riflessioni" , su come a volte piccoli momenti, non voluti, non cercati, ma semplicemente accaduti...facciano la differenza.
Il lettone per 20 minuti è stato come una piccola isola in mezzo all'oceano.....


PICCOLI MOMENTI INASPETTATI E PIENI DI ENERGIA E CARICA.

martedì 10 luglio 2012

TORNA IL SERENO?

Dopo una settimana di angoscia causata dal Lavoro,ne ho parlato anche con la titolre dello Studio, forse sta tornando il sereno.
Dico forse perchè momenti di paura e di stress spesso mi salgono lungo la schiena.
Parlarne ha fatto sicuramente bene.
Vedremo.
Lunedì 16/07/2012 parto per una settimana in sicilia.
Per effetto delle vacanze del mio capo che chiamerò A. di questa settimana, sto per ben 15 giorni senza vederla.
Questa situazione mi crea da una parte relax, dall'altra tensione, ho paura che nella settimana della mia assenza possa succedere qualcosa, che al mio rientro mi travolga....

MA STO RECITANDO UN MANTRA IN QUESTI GIORNI.....
SGOMBRARE LA MENTE DA PENSIERI NEGATIVI
PENSARE CHE IL SOLE SORGE SEMPRE
GODERMI LE MIE MERITATE VACANZE.

lunedì 2 luglio 2012

CAMBIARE LAVORO

Ho proprio voglia di cambiare lavoro.
Ma questo è proprio il periodo meno indicato.
Poi alla fine dopo 25 anni che faccio la stessa cosa, che cavolo potrei fare?
Il mio lavoro non mi lascerà mai disoccupata, perchè ogni volta che ho voluto cambiare "location" per usare un eufemismo ho sempre trovato, ma ora vorrei proprio cambiare genere.
Ma per fare cosa?
E sopratutto un qualcosa  che mi permetta di avere lo stesso introito, ho ancora i figli da mantenere agli studi.
Ecco ora che ho messo tutto per iscritto mi rendo conto che continuerò a fare questo....purtroppo.
Forse cambierò ancora "location"....cosi' avrò la sensazione di aver fatto un cambiamento.
CHE PALLE!!!!!!!!!!!
SE PENSO CHE DOVRO' FARE QUESTO LAVORO FINO A 65 ANNI MI VIENE DA VOMITARE!!!!!!!!!!!!!
Speriamo che i figli trovino presto la loro strada e che io possa fare altro. Anche part-time.
UFFA UFFA UFFA

lunedì 25 giugno 2012

NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI...PARTE SECONDA -BENNY

ED ECCOCI ARRIVATI ANCHE ALL'ALTRA GEMELLA.
DOMANI IL GRANDE GIORNO
E CHE TUTTO VADA BENE, ANCHE A LEI.
BACI

venerdì 22 giugno 2012

NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI...PARTE PRIMA - BEA

ECCCHETELODICOAFFFFFA'''''''???????????
E HO DETTO TUTTO!!!
ANCHE DA MAMMA....L'ADRENALINA SALE.
PARTE PRIMA - BEA

giovedì 21 giugno 2012

ZEPPE....MON AMOUR

Leggendo il post di scleros, mi e venuta voglia di scrivere poche righe per dire che adoro le zeppe. Queste scarpe che avevo gia usato in passato e che due paia le avevo messe nel dimenticatoio a vantaggio di quelle con il tacco a spillo, da un paio di settimane le ho rivalutate. Non solo mi piacciono un sacco, ma le trovo molto molto comode. Il piede e sempre in piano e il tacco ti conferisce una camminata elegante e sicura. Ho visto l'altro giorno un servizio alla televisione che spiegava dove fossero nate tali scarpe nel servizio veniva spiegato che tale accessorio era sopratutto utilizzato nei paesi orientali, che per ovviare al fango e alle pozzanghere formatesi lungo le strade, avevano inventato delle scarpe sopraelevate che mantenessero il piede pulìto. In effetti le zeppe ti danno proprio l'impressione di essere sopra un gradino. Sto tenendo d'occhio il mio negozio preferito di scarpe, perche appena espone i saldi ne compro un altro paio, anche se ho visto due infradito super piatte che non sono niente male........

venerdì 15 giugno 2012

VI CHIEDO SCUSA....LA MAMMA HA SCLERATO

Ieri sera ho dato il peggio di me!
Sono una mamma sclerata, che deve farsi curare.
Ho fatto un pippone alle mie gemelle, fuori luogo, fuori misura e da fuori di testa.
In questi giorni ho l'ormone impazzito per via del ciclo imminente e poi sono anche un pò nervosa per la dieta intrapresa, fatto sta che i miei nervosismi e le mie insucurezze le ho riversate su di loro.
Tutto perchè sono state ammesse con 7/10 all'esame di terza media.
Se da un lato ne sono stata stra felice, dall'altro, facendo paragoni con le loro amiche che hanno preso 8/10 o 9/10 ho semplicemente fatto notare che:
NON SIETE DISPIACIUTE?
COSA AVETE DI DIVERSO DA LORO?
COME PENSATE DI AFFRONTARE IL LICEO  L'ANNO PROSSIMO?
Tre domande che hanno fatto scoppiare una discussione con pianto finale da parte loro e anche da parte mia.
Dopo aver fatto le tre domande di cui prima, mi sarei data delle mazzate.
Cosa CA....O mi è venuto in mente di farle??????
Erano così felici e così serene per affrontare la giornata odierna in cui hanno la prima prova scritta.....
Dopo essermi ripresa, dopo aver parlato con mia sorella e dopo che i miei neuroni hanno ricominciato a funzionare, ho recuperato la situazione.
Abbiamo parlato e ho chiesto loro scusa.

Non sono una mamma che vuole farsi bella dei voti dei propri figli con le amiche o con le altre mamma, non sono una mamma che sa sempre tutto, non voglio essere per le mie figlie un problema ulteriore da affrontare, o un riferimento dal quale scappare, vorrei solo che le mie figlie crescessero felici e serene.
Certo con le sparate di prima.....
Le mie scuse sono state sincere e profondamente sentite.
IO SONO FIERA DI LORO ma forse non glielo dimostro abbastanza.
Quando insisto che si applichino di più nello studio, lo faccio affinchè loro prendano coscienza che è per loro stesse, ma se loro ritengono che quello che hanno fatto è il massimo e che sono soddisfatte di loro stesse, LO SONO E LO SARO' ANCHE IO.

Gli ho fatto una promessa, ed è per questo che la voglio mettere per iscritto.

AVRO' FIDUCIA IN LORO
NON FARO'  PIU' PARAGONI
SARO' UN ALLEATA....VIGILE, MA PUR SEMPRE ALLEATA
NON REMERO' CONTRO.
CRITICHERO' IL GIUSTO

E poi una promessa a me stessa

I SENSI DI COLPA CHE HO NEI LORO CONFRONTI  NON LI ESTERNERO' PIU' . LI TERRO' DENTRO. FARE QUESTA COSA SERVE SOLO A SCARICARMI .ALLE RAGAZZE NON E' DI NESSUN AIUTO.

Bene ora dopo aver riletto ciò che ho scritto mi sembra di aver fatto l'editto di quelle mamme che tanto detesto, sembra il decalogo della mamma perfetta. Beh non è così. L'intento non è quello.

VOGLIO RIUSCIRCI PER ME STESSA, MA SOPRATTUTTO PER LORO.

BEA E BENNY SCUSATEMI E VI AMO TANTO.
Mamma.


mercoledì 13 giugno 2012

VACANZE PRENOTATE

Evvai, anche quest'anno le vacanze sono prenotate.
Dopo le nostre solite discussioni, i nostri soliti battibecchi tipo casa Vianello, tutto è stato deciso.
Le ragazze a LUGLIO faranno 10 giorni con l'organizzazione WWF sui colli parmensi, e accudiranno un cavallo. Per 10 giorni saranno a contatto con la natura e potranno cavalcare tutti i giorni (loro grandissima passione).



Noi due coniugi, nello stesso periodo andremo di nuovo nella bella sicilia, ma questa volta faremo un tour. La gireremo con l'idea di vedere il più possibile.
Infine ad agosto, andremo tutti e 4 in crociera sui fiordi norvegesi.



Che fatica, ma che bello, non vedo l'ora!!!!!!!!!!1
IU HU!!!!!!!!!!!
PS. ora però il pensiero di stare fino a metà luglio qui in città è triste., già oggi non ho piu' voglia di fare un tubo!
L'IMPERATIVO E'
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE
RESISTERE RESISTERE RESISTERE RESISTERE

lunedì 11 giugno 2012

SUPER PATURNIE

Ommmmiiiiioooooddddiiiioooooooo!!!!!!!!!! Questa sera sono depressa. Mi sento una ciccia bomba. Sono a dieta e non perdo mezzo grammo. Non dico molto, ma il mezzo chilo che ti da fiducia per andare avanti. No invece no. Ho il metabolismo di un bradipo, il mio culo ormai fa provincia, e la pancia sembra una ciambella. Ma come si fa???????? La depressione questa sera è alle stelle. So che tutti questi discorsi sono futili e che i veri problemi sono altri, ma a volte una ha proprio voglia di dirli ad alta voce. Perchè le cose buone ingrassano? Perchè per perdere mezzo chilo devi scalare l'everest, ma per mettere su un chilo basta un po' di gelato? Ci vorrebbe una liposizione total body, da inceppare persino la macchina del chirurgo. Perchè una donna con il passare degli anni se mette su qualche chilo diventa una cessa e un uomo interessante ? BASTA!!!!!!!!!!! Voglio perdere un pò di peso e che diamine. Mi sto trasformando in un barbapapà.

Da domani divento intransigente. Mi spiace cara famiglia, ma anche per voi più verdura e pesce ai ferri. Tapiroulant da domani ti scuoio.